Letteratour
www.letteratour.it
ARTICOLO

Speciale gemellaggi

di Eloise Lonobile

Nella categoria: HOME | Cultura in Europa

Il giuramento di gemellaggio
Una curiosità storica
Il premio Stelle d'oro
La Settimana Comenius 2003

È dal 1989 che l'unione Europea sostiene il gemellaggio tra città al fine di agevolare e rafforzare i legami presenti tra Stati e di incoraggiarne di nuovi. Finora, oltre 11 mila città hanno beneficiato di sovvenzioni UE dove "due o più comuni o città di diversi paesi scambiano idee, studiano soluzioni a problemi comuni, scoprono il patrimonio culturale dell'altro e semplicemente fruiscono del piacere di conoscersi" (Viviane Reding, Membro della Commissione europea responsabile per l'istruzione e la cultura).

Il giuramento di gemellaggio

Il "giuramento di gemellaggio" è l'atto finale che risulta dall'accordo tra due comuni di diversi paesi, e che si realizza con una cerimonia formale in cui si firma un documento. Questo documento ha lo scopo di incoraggiare:
- la comprensione reciproca tra i cittadini
- lo scambio di esperienze nella gestione delle questioni locali
- la tolleranza tra gruppi diversificati
- lo scambio di soluzioni dei problemi
- l'incremento dell'autonomia locale
- l'avvio di iniziative in campo occupazionale o di tutela ambientale
- la celebrazione di patrimoni culturali differenti
È importanti che tutti i cittadini di ogni comune vengano coinvolti, di qualsiasi età o estrazione sociale.

torna su

Una curiosità storica

Il gemellaggio più "storico" sembrerebbe essere quello stilato nel 1946 tra Orléans (Francia) e Dundee (Regno Unito). Questo gemellaggio è stato fondato sulla volontà di rafforzare l'idea europa e di ravvivare un'alleanza vecchia di 700 anni tra le due città, chiamata "alleanza Auld", nata nel 1295 come un patto di mutua assistenza tra Francia e Scozia nel caso di aggressione da parte dell'Inghilterra.
A questo primo gemellaggio sono seguiti nel 1947 quelli tra Bordeaux e Bristol, e tra Velettes-sur-mer e Greenock. Nel 1950 sono poi cominciati i gemellaggi tra città francesi e tedesche. Nel 1951 venne creato il Consiglio dei comuni e delle regioni d'Europa, organo tuttora esistente che opera a favore della libertà locale e del contributo delle autorità locali e regionali alla costruzione europea. Solo a partire dal 1990 quest'attività si è estesa ai paesi dell'Europa centrale e orientale.

torna su

Il premio Stelle d'oro

A partire dal 1993 la Commissione europea ha istituito un premio annuale, le Stelle d'oro del gemellaggio di città, al fine di ricompensare i migliori progetti sovvenzionati dall'UE svolti nell'anno precedente da città gemellate.
I progetti premiati nel 2002 hanno visto impegnate città come Bradford, Brema, Cormons, Keszthely, Norimberga, Pouzauges, Riga, Samuel, Santa Maria da Feira e la Contea di Jasz-Nagykun Szolnok in progetti orientati alle visite di studio, le attività sportive e culturali riservate ai disabili, il funzionamento della città moderna e della città del futuro, il coinvolgimento degli strati cittadini più giovani.

torna su

La Settimana Comenius 2003

Dall'8 al 12 novembre 2003 Bruxelles riceverà la visita di oltre 180 bambini, accompagnati dai rispettivi insegnanti, provenienti da 30 paesi europei, per celebrare la Settimana Comenius 2003: una celebrazione della cooperazione nell'istruzione scolastica.
Gli argomenti normalmente di interesse di questa cooperazione riguardano l'apprendimento delle lingue e del linguaggio musicale, lo scambio culturale, lo studio di problematiche ambientali o sociali vivine alla scuola, oppure anche la formazione degli insegnanti.

torna su

 


Iscriviti alla Newsletter
Leggi le nostre Politiche sulla Privacy








Leggi anche:


Collabora!

Vuoi pubblicare un articolo o una recensione?
  Scopri come collaborare con noi


Condividi questa pagina


www.letteratour.it