Letteratour

www.letteratour.it ARTICOLO

Claudio Nutrito
Non ho niente da dire, ma so come dirlo
(Trattato ad uso del moderno opinionista)

Nella categoria: HOME | Recensioni

Stampa Alternativa, 2010, pag. 104, € 12,00

Parlare solo di ciò che si conosce… argomentare le proprie idee… esprimersi in modo chiaro… Ma chi l'ha detto?
Più che ad  argomentare, il moderno opinionista è abile a muoversi in superficie, esercitando «l'arte raffinata dello sfioramento delle idee e dei problemi», un'arte che gli consente di fornire puntuali risposte anche quando non  capisce le domande.
Chiarezza? Lasciamo perdere!  Il moderno opinionista può permettersi di parlare in modo incomprensibile.  Spesso, anzi, neppure lui capisce quel che dice: può così  disquisire brillantemente su qualunque argomento, anche su quelli a lui sconosciuti.
Acuto e divertente, questo libro espone i ferri del mestiere del moderno opinionista.

“Amo molto parlare di niente: è l’unico argomento su cui so tutto”: con questo aforisma di Oscar Wilde inizia il nuovo libro di Claudio Nutrito, Non ho niente da dire,ma so come dirlo.Trattato ad uso del moderno opinionista”, (Stampa Alternativa, 2010, pag. 104, € 12,00).

Il libro si sviluppa su alcune provocatorie premesse. Per esempio: “Parlare solo di ciò che si conosce… argomentare le proprie idee… esprimersi in modo chiaro… Ma chi l'ha detto?. Più che ad  argomentare, il moderno opinionista è abile a muoversi in superficie, esercitando «l'arte raffinata dello sfioramento delle idee e dei problemi», un'arte che gli consente di fornire puntuali risposte anche quando non  capisce le domande”.
Altro esempio: “Chiarezza? Lasciamo perdere!  Il moderno opinionista può permettersi di parlare in modo incomprensibile.  Spesso, anzi, neppure lui capisce quel che dice: può così  disquisire brillantemente su qualunque argomento, anche su quelli a lui sconosciuti”.
E ancora: “Ma chi l’ha detto che per essere dei brillanti conversatori bisogna avere qualcosa da dire? Il moderno opinionista ha la capacità di intrattenere senza comunicare, offrendo a chi lo ascolta una sorta di «massaggio verbale», piacevole e  rilassante”.

È un libro irriverente, a tratti cinico, che espone i vari “ferri del mestiere” del moderno opinionista, fra i quali:

  • le parole-chiave dell'«indignazione virtuosa», per lanciare anatemi contro i vari aspetti degenerativi della moderna società;
  • il «catalogo dei rimedi», per indicare, dopo gli anatemi,  le strade per migliorare il mondo;
  • i metodi per essere «brillante e crudele», per demolire cioè le idee altrui: un modo sicuro e immediato per distinguersi in una discussione (è, infatti, molto più facile distruggere che creare);
  • l'arte   del “tirarla per le lunghe”, sia con le premesse sia con le “derive tematiche” (saltare di palo in frasca), nonché con incisi, chiose, digressioni, parentesi. (Precetto per il moderno opinionista: “Una volta aperta una parentesi, non c'è nessuna fretta di chiuderla”);
  • i metodi per dire, secondo le circostanze, quel che gli altri si aspettano di sentire o di stupire con affermazioni provocatorie.

Nel libro sono esposte ed analizzate molte delle parole o frasi fatte a cui si è soliti aggrapparsi quando si è a corto di argomenti  per dare spessore e  suggestione all’eloquio. Sono termini  ampiamente adottati nei talk show televisivi,  nel mondo politico, nel management: “contesto”, “prioritario”, “condividere”, “consapevole, “al di là dei numeri” “bisogni indotti”, “cultura” (“è un problema di cultura”), “il problema è a monte” (o “a valle”), “doppia lettura” ecc.
Si tratta di un manualetto agile e divertente sull'arte di parlare quando non si ha niente da dire e che, letto in controluce, mette a nudo con feroce ironia i discorsi vacui ed i luoghi comuni con i quali si cerca di far colpo su chi ascolta.
Il libro di Nutrito può quindi essere visto come una sorta di guida per destreggiarsi — o tutelarsi — nel  “mare magnum delle frasi fatte”.

torna su


Iscriviti alla Newsletter
Leggi le nostre Politiche sulla Privacy








Leggi anche:


Collabora!

Vuoi pubblicare un articolo o una recensione?
  Scopri come collaborare con noi


Condividi questa pagina



I nostri blogger


Rosario Frasca
VAI AL BLOG

Elio Ria
VAI AL BLOG

Anna Stella Scerbo
VAI AL BLOG

Rosella Rapa
VAI AL BLOG



www.letteratour.it