Letteratour
www.letteratour.it
STRUMENTI

Un evento di portata mondiale raccontato dai bambini

Nella categoria: HOME | Letteratura in classe

Il papa Giovanni Paolo II è morto!

Un evento così importante, che ha scosso l'intero mondo, non può non essere affrontato anche in classe, indipendentemente dalle problematiche legate al laicismo e soprattutto nelle scuole d'Italia, paese più di ogni altro coinvolto dalla presenza della Chiesa.


La morte di papa Giovanni Paolo II.
Esprimete le vostre impressioni.

"Secondo me tutti dovrebbero essere come papa Giovanni Paolo II, capaci di perdonare e essere pazienti con tutti, anche con chi non se lo meriterebbe. Il Santo Padre è stato come un pastore che ci ha guidati per la giusta strada, quella con generosità, solidarietà e comprensione e non quella con solo odio e ingiustizia"
[Viviana]

"Adesso anche chi non è cattolico va nella chiesa dove c'è il suo corpo a rendergli omaggio. Spero che il prossimo papa sia proprio come lui... un GRANDE papa ma allo stesso tempo UMILE!"
[Ludovica]

"Per me il papa è stato l'uomo più bravo e più gentile del mondo e per questo lo ringrazio per l'amore e per la pace che ha trasmesso a tutti noi"
[Martina Ca.]

"Non so di preciso dove fosse nato, ma io gli ho voluto bene lo stesso. Ha fatto per ventisette anni il papa; ha visitato molti paesi, molte città; stava molto con i giovani e ci indicava la strada giusta e non aveva paura di dire agli altri se avevano fatto qualcosa di sbagliato"
[Jessica]

"Quando è morto, mia mamma è rimasta molto dispiaciuta e anche mio papà, e quasi stavano per piangere. Io ho letto e visto al telegiornale che non solo la mia famiglia era triste, ma tutto il mondo"
[Francesco]

"Secondo me era un bravissimo papa e dubito che qualcuno possa superare la sua gentilezza e il suo amore. Quel giorno stavo vedendo un film: erano le nove e mezza quando mio padre disse -Michele posso girare sul telegiornale?; io risposi -"
[Michele]

"Alla televisione hanno fatto vedere il papa morto da vicino. A me ha fatto impressione. Perché era tutto sdraiato e la pelle era bianca. Il papa era vestito tutto di rosso e oro ed anche il cappello era rosso. In mano aveva la croce, al collo una collana e alle mani aveva due anelli"
[Martina Ci.]

"Quella sera non riuscivo a dormire perché continuavo a pensare al papa Giovanni Paolo II. Ci mancherai a tutti! Ti salutiamo con affetto per sempre!"
[Eleonora]

"Per la sua morte tutta l'Italia ha aspettato tutte quelle ore per vederlo per pochi secondi e fare una preghiera per l'ultima volta. Un fedele dopo pochi secondi è andato via, ha rifatto il giro per rivederlo e ha fatto ancora 3 giri ed è rimasto lì tutta la giornata"
[Kejda]

"Il papa voleva bene a tutti ma in particolare ai giovani, infatti ha organizzato molte giornate mondiali della gioventù in diverse parti del mondo. Due notti prima di morire si era affacciato alla finestra per salutare i giovani che erano venuti a pregare per lui dicendogli -Vi ho cercato, adesso voi siete venuti a me e vi ringrazio"
[Giada]

"E penso quello che dico cioè che è stato un grandissimissimo uomo, perché ha dimostrato di esserlo e che ha avuto un grancoraggio a dire a delle persone se facevano qualcosa di sbagliato"
[Serena]

"Io non avevo mai seguito programmi o messe dove era presente il papa perché non sono religiosa ma quando mio padre mi ha detto che Giovanni Paolo II era morto mi sono sentita un buco allo stomaco perché non mi aspettavo che l'avviso fosse così triste e importante"
[Ilaria]

"A me sarebbe piaciuto essere Benedetta dal papa ma quando lo sentivo parlare, mi sentivo Benedetta MOLTE PIU' VOLTE!!!"
[Elisa]

"Aveva ottantacinque anni quando è morto, ma le sue parole non moriranno mai. Per me ora è in Paradiso quel grande papa che era una di quelle persone che ricorderemo per sempre per la sua bontà"
[Andrea]

"Fecero anche vedere che un turco cercò di ucciderlo, sparandogli; lo mandarono in prigione e persino lo perdonò. L'indomani mattina, mentre facevo colazione, guardai alla televisione che giocava con i bambini, pregava molto..."
[Matteo]

"La sensazione che ho provato quando Giovanni Paolo II è morto è stata una profonda tristezza ma non ho pianto l'ho tenuto per me"
[Sara]

"Ha fatto delle cose giuste, opportune. Da Rai Uno alla Sette sentivo che lo chiamavano il 'papa dei giovani' "
[Joseph]

"Giovanni Paolo II era un papa insostituibile, il migliore di tutti e voleva solo ma solo la pace"
[Kevin]




Iscriviti alla Newsletter
Leggi le nostre Politiche sulla Privacy








Leggi anche:


Collabora!

Vuoi pubblicare un articolo o una recensione?
  Scopri come collaborare con noi


Condividi questa pagina
www.letteratour.it

 

HOME   Scrivici   Vuoi collaborare?   Redazione   Hanno detto di noi   Copyright e Privacy
© 2001-2017  www.letteratour.it
Sito realizzato con passione da SPC GROUP