Letteratour

www.letteratour.it ARTICOLO

Dante Alighieri

di Elio Ria

Nella categoria: HOME | Articoli critici

 

Spighe di poesia di Elio Ria, su Letteratour, dal 13 gennaio 2021 dedicherà uno speciale a Dante Alighieri.

Nel 2021 ricorre il settimo centenario della morte del Sommo Poeta, avvenuta nella notte tra il 13 e il 14 settembre 1321, nell’esilio di Ravenna. Questa città si prepara a celebrare ‘Dante 2021’ con la partecipazione di studiosi di varia estrazione (filologi, linguisti, letterati, storici), di attori, giornalisti e conduttori televisivi. Sarà questa manifestazione, di dimensione europea e internazionale, un’occasione per tentare di coinvolgere un pubblico più vasto per renderlo partecipe non di un evento ma di una vicinanza anche affettuosa e di stima nei confronti di un illustre italiano. 

C’è da capire come trattarlo ulteriormente, cosa utilizzare delle sue scritture, in un lavoro paziente e intelligente, già perché Dante è riconducibile non soltanto alla Divina Commedia ma anche alle altre sue opere. In verità, tutti siamo chiamati a una rilettura dantesca.

 

  1. Perché leggere Dante
  2. Ogni giorno, in qualunque parte del mondo, viene pubblicato un libro, un articolo, un saggio su Dante.
    «Dante è necessario a tutti in tutti i tempi, sa intrecciare realismo e utopia, verità umana aspra e verità divina salvifica. Per questo, sarebbe utile leggere un canto dantesco al giorno come ‘breviario laico’»

  3. Tutti lo conoscono, pochi lo leggono
  4. In Italia, la circolazione del sapere è in aderenza all’ovvietà e il valore della fiducia in essa è scarso. Leggere i classici permetterebbe invece un confronto con un mondo culturale distante e vicino, del quale si avverte ancora l’esigenza di comprenderlo meglio e di rivitalizzarlo nel contesto dell’attualità. Distante per l’intervallo storico e temporale; tuttavia vicino per il suo innegabile aspetto fondativo della civiltà occidentale.
    Questi sono tempi brutti e difficili, ma in ambito letterario l’Italia ha una tradizione di studi superiori molto importante che deve essere salvaguardata: ma salvaguardare significa ripensare e rinnovare.


  5. La grandezza di Dante
  6. È Dante, e non l’opera in sé, a riscuotere attenzione e successo; grazie alla sua visionaria creatività è diventato un vero e proprio brand declinato in ogni settore del mercato, dal cinema al romanzo, dal videogioco al fumetto. (...) Se Dante è saccheggiato, ripreso, riscritto, reinventato, una ragione ci deve essere e va ovviamente ricercata nella sua grandezza, nel suo modo di essere personaggio accattivante per storie moderne in formato cinematografico, fumettistico e mediatico. La stessa cosa non capita con nessun altro personaggio.

  7. Dante e la giustizia
  8. Non va trascurato il rapporto tra Dante e il sapere giuridico del suo tempo. Nel poema traspare la tensione tra giustizia divina e diritto terreno, che è anche un modo per difendere la propria condizione di perseguitato politico.

  9. L’influenza di Dante nei poeti del Novecento
  10. "Voi italiani potete vantare quello che considero il primo libro del mondo, e di tutti i tempi, che è appunto la Commedia. E tenga conto che io non sono cristiano. Voglio dire che il mio giudizio su Dante è letterario, non teologico. Io non ho sangue italiano, ma ho letto in italiano, una decina di volte la Divina Commedia. E' incredibile quello che ha saputo fare Dante con la parola. Altri grandi e grandissimi sono irregolari, invece Dante ha scritto con un rigore e una lucidità che non fu data a nessun altro scrittore"

  11. Il dantismo, ovvero l’analisi ossessiva
  12. L’impressione che danno i dantisti è che di Dante possano parlare soltanto loro, cioè coloro che presuppongono di sapere ogni cosa su Dante e sulle sue opere, ostacolando ogni tentativo di libera interpretazione (...) Ma "Dante (...) sa parlare agli adulti, ai colti, alle donnette. Persino ai bambini".

  13. Dante politico
  14. Oggi Dante sarebbe smarrito di fronte alle incessanti contraddizioni di ogni tipo della società del terzo millennio, a ragion veduta. La sua visione universalistica non cambierebbe, i suoi principi morali e religiosi sarebbero gli stessi, cambierebbe probabilmente la sua idea di città e di stato, ma soprattutto si convincerebbe che aveva visto giusto nel suo mondo caratterizzato da instabilità

  15. Gli appelli di Dante al lettore
  16. Sono diciotto i passi in cui Dante nella Commedia si rivolge direttamente al lettore, per chiedergli espressamente di partecipare alle sue esperienze, ai suoi sentimenti. Molti di questi passi hanno un tono drammatico ed esprimono l’alleanza di Dante con il suo lettore, ma anche consapevolezza della sua superiorità

  17. Il Padre Nostro di Dante
  18. Papa Francesco ha promulgato il 25 marzo 2021 la lettera apostolica Candor Lucis Aeternae in memoria di Dante Alighieri.
    L'intento di questa nuova lettera apostolica è accostarsi all'opera del Sommo Poeta manifestandone sia l'attualità sia la perennità, e per cogliere quei moniti e quelle riflessioni che ancora oggi sono essenziali per tutta l'umanità, non solo per i credenti.


 

VAI AL BLOG

 

 

Elio Ria (classe 1958) è poeta, saggista e scrittore. Si occupa di letteratura francese e di poesia contemporanea. Frequenta la Facoltà di Filosofia (Università del Salento). Ha pubblicato: Altri versi (2009), Il ragazzo dalla faccia pulita. Saggio su Rimbaud (2014), Il culto del calcio (2016), In nome del prete (2017), Arrembaggi. Un estremo tentativo di capirci qualcosa (2018).
Su Letteratour gestisce il Blog Spighe di poesia.

 

  Riparti sicuro!

Grazie per contribuire anche tu a preservare la nostra salute e quella dei nostri cari. Ricorda di:

  • Lavare spesso le mani
  • Indossare una mascherina quando esci
  • Mantenere le distanze

A tutti un grande abbraccio!
Entra nel canale Telegram di Letteratour: clicca qui






Collabora!

Vuoi pubblicare un articolo o una recensione?
  Scopri come collaborare con noi


Condividi questa pagina




Entra nel canale Telegram di Letteratour: clicca qui


I NOSTRI SPECIALI

Storia del Fantasy

di Rosella Rapa

 

Pillole di Fantascienza

di Rosella Rapa

 

Arthur Rimbaud

di Elio Ria

 

Dante Alighieri

di Elio Ria

 

Balcanica

di Anna Lattanzi

 

Letture stravaganti

di Tiziano Gorini

 

I nostri blogger


Rosario Frasca
VAI AL BLOG

Elio Ria
VAI AL BLOG

Anna Stella Scerbo
VAI AL BLOG

Rosella Rapa
VAI AL BLOG

Anna Lattanzi
VAI AL BLOG



www.letteratour.it