Letteratour

www.letteratour.it ARTICOLO

Incontro con Gian Ruggero Manzoni

Nella categoria: HOME | Incontri d'autore

Del pro-nipote del celebre Alessandro, nonché scrittore e affermato studioso di arte e letteratura, un romanzo avvincente il cui ricavato sarà devoluto al Padiglione Gastro dell'Ospedale Civile Santa Maria Delle Croci di Ravenna.

Gian Ruggero Manzoni, lontano discendente del celebre scrittore Alessandro, è nato a San Lorenzo di Lugo (RA) il 22 marzo 1957. Ha lavorato per anni nell'Esercito e poi ha svolto numerosi altri mestieri, dedicando molto del suo tempo ai viaggi. Parallelamente coltiva la sua passione per la letteratura e le arti visive, e insegna Storia dell' Arte, del Costume e della Stile presso l' Accademia di Belle Arti di Urbino.
Colpito dal Morbo di Crohn, lasciato l'insegnamento presso l' Accademia di Urbino, ora lavora come docente a contratto tenendo seminari sui rapporti che sono intercorsi tra Letteratura e Arti Visive dalla Rivoluzione Francese ai giorni nostri.
Il suo percorso artistico-letterario si accompagna di continue pubblicazioni quali studi, opere di narrativa e poesia, nonché alcune pièces teatrali. Ha partecipato a numerosi convegni e si è impegnato continuamente in attività culturali di vario genere. Attualmente collabora alla rivista di Carla Astolfi "Agli incroci dei venti", di interesse sia sociale che culturale.

Email: info@gianruggeromanzoni.it
Sito web: www.gianruggeromanzoni.it
Sito della Rivista: www.agliincrocideiventi.it

Siamo nella prima metà dell'Ottocento, in una Rio de Janeiro avvolta dal sole arido e colpita dal più grande dei mali, la peste, il "morbo". Un giovanissimo frate percorre il mercato cittadino per portare l'estrema unzione a Luigi Compagnoni, un rivoluzionario mazziniano, anni prima venduto come schiavo dalla Santa Sede all'imperatore del Brasile insieme ai sopravvissuti di una colonna di patrioti romagnoli, rivoltosi e sconfitti nei moti risorgimentali de1831. L'uomo, ormai devastato dalla peste, racconta della sua vita e dei suoi compagni, che dal 1837 al 1848 lottarono in Brasile e in Uruguay al fianco dei "senzaterra", dei gauchos, dei contadini, dei minatori: ovunque ci fosse un'oppressione contro cui battersi, una repubblica da costruire. In una strettissima unità di tempo di luogo e di azione (Compagnoni, la sua compagna, il frate, una povera stanza impregnata di morte), vent'anni sullo schermo della memoria, interrotti da pochi serrati dialoghi. Un flusso orgoglioso di coscienza, di vita, di libertà; due coscienze che si scontrano e si incontrano fino al riconoscimento reciproco.

«Il Morbo è un romanzo avvincente, attanagliante, stilisticamente ineccepibile, di certo una prova letteraria d'altri tempi» (Alessia Olivieri)

Gian Ruggero Manzoni, "Il Morbo"
Ed. Diabasis, Reggio Emilia, 2002
Distributore: Dehoniane

La causa

La Malattia di Crohn, o Colite Ulcerosa
Malattia Infiammatoria Cronica dell'Intestino (M.I.C.I.), è una malattia infiammatoria osservata a vari livelli dell'apparato digerente, di cui sono affetti circa 100000 italiani. La ricerca medica di tutto il mondo è impegnata nella ricerca delle sue cause, ancora non del tutto note.

Un assaggio poetico

«Nel Deserto di Thar, passato il confine indiano, predicò agli elefanti e alle antilope muschiate.
Sulle montagne di Ajmer scolpì una frase: "Avendo lasciato la condizione oscura, permanga il saggio in quella chiara; lasci l'abitazione per la non abitazione; là, nella solitudine, dove non risiede il rumore, chiami se stesso e chiami l'altro. L'Akasa, lo spazio ideale, racchiude in sé il Nirvana... quell'estinzione dell'esistenza condizionata, in favore della vacuità, trascendente l'effimera pratica dell'arte e del quotidiano»

Da DESERTI DI QUIETE,
I Quaderni del Circolo degli Artisti, 2001

Iscriviti alla Newsletter
Leggi le nostre Politiche sulla Privacy








Leggi anche:


Collabora!

Vuoi pubblicare un articolo o una recensione?
  Scopri come collaborare con noi


Condividi questa pagina



I nostri blogger


Rosario Frasca
VAI AL BLOG

Elio Ria
VAI AL BLOG

Anna Stella Scerbo
VAI AL BLOG

Rosella Rapa
VAI AL BLOG



TORNA SU
www.letteratour.it