Letteratour

www.letteratour.it ARTICOLO

Incontro con Rosella Rapa

Nella categoria: HOME | Incontri d'autore

Per la prima volta su Letteratour, e con vivo piacere, presentiamo ai nostri navigatori una scrittrice donna, dalla fantasia illimitata, che si è cimentata nel favoloso mondo del fantasy e della fiaba.

Rosella Rapa è nata a Torino, nel 1959; cresciuta in città, ora abita nei dintorni con il marito e la figliola di 5 anni. Laureata in Fisica, lavora da quasi vent'anni nel campo dell'informatica, dopo aver insegnato, per un breve periodo, matematica e fisica.
Nonostante la sua formazione tecnica, fin da piccina ha sempre amato la letteratura, il disegno, e la loro grandiosa sintesi moderna: il fumetto. È un'appassionata lettrice di romanzi fantasy, storici e di avventura, di autori sia classici che moderni.
Ha cominciato a scrivere per passatempo, ed il gradimento riscontrato nella piccola cerchia di familiari ed amici l'ha invogliata a tentare di raggiungere un pubblico più vasto, partecipando con due racconti al premio FanCom di Courmayeur, dedicato a Fantascienza e Fantasy: nel 1996 "Allegoria" ottenne il nono premio; e "Il vecchio Forte" una segnalazione speciale della giuria. Due anni dopo, anche "Il Drago" fu tra i racconti segnalati.

E-mail: gwendydd@inwind.it

Una raccolta di storie nate dalla fertile immaginazione dell'autrice; in tutto 7 racconti che ci immergono nel mondo del meraviglioso. I primi sei, di stampo più "antico", ci fanno ritrovare il gusto delle storie che da piccoli ci tenevano col fiato sospeso, incantati dalle presenze misteriose di personaggi favolosi, re, draghi, fate, oggetti dai sacri poteri. L'ultimo, "Il potere del linguaggio", ha un sapore un po' diverso ed è frutto di una riflessione sulla modernità e sull'era della tecnologia.

«Madeleine sapeva che esisteva il Drago. Lo vedeva passare ogni giorno, e lo fuggiva nascondendosi dietro al fuoco fumoso; ma si nascondeva anche dagli altri abitanti, perché sapeva troppo, e non voleva essere scoperta. I più la dicevano una strega, per l'abilità sovrumana della sua arte, e per aver avuto un figlio senza che nessuno conoscesse il padre. Alcuni mormoravano che fosse figlio del Drago, ma quella diceria non poteva trovare spazio, perché altri sostenavano con accanimento che il Drago non esisteva affatto» [da Il Drago]

«Patrizia continuò l'analisi linguistica e deduttiva, vocabolo per vocabolo, comunicando a Percival la sequenza da attuare per raggiungere il significato della frase e la sua attinenza con le precedenti. Le domande di Percival la guidavano verso la costruzione del reticolo d'apprendimento, che sarebbbe rimasto memorizzato indelebile nella memoria di Percival, assai più capiente di quella d'un cervello umano, rendendolo potenzialmente capace delle sue stesse prestazioni... e anche di meglio. Il giorno in cui Percival fosse riuscito a prevedere una risposta, giungendo alla conclusione più velocemente di lei, Patrizia avrebbe finalmente avuto la prova che le sue teorie sulla analisi del linguaggio erano esatte» [da Il potere del linguaggio]

«Tutti noi bambini abbiamo cullato i nostri più intimi sogni cercando di fonderli con la realtà che ci circondava; poi, crescendo, la realtà stessa, con la sua materialità e la sua frenesia, ci ha avvolto e i nostri sogni hanno lasciato il passo alle preoccupazioni e incombenze quotidiane. Leggendo questo libro ho piacevolmente scoperto come l'autrice sia riuscita a far rivivere i suoi sogni, spaziando da una dimensione storica fantastica - con accenni alla tradizione leggendaria inglese - ad un futuro di fantascienza che, forse, è più prossimo di ciò che sembra. A questo proposito, sono senz'altro da non perdere i due racconti "Ricordi" e "Il potere del linguaggio". "Draghi & Computer" è indicato pertanto a tutti coloro che, anche da adulti, non hanno timore di lasciarsi andare, vivendo la lettura con lo stesso ardore di un fanciullo, e facendo spaziare la mente in quei mondi magici che, forse, credevano di aver perso con l'infanzia»
(Enrico e Laura)

Le fiabe per bambini

«Con l'arrivo della figliola, il tempo da dedicare alla scrittura sembrava finito: invece, arrivarono le Fiabe con una schiera di "piccolo" pubblico molto entusiata»: numerose fiabe per bambini scritti da Rosella Rapa si possono reperire su Internet ai seguenti indirizzi:
www.filastrocche.it
www.neteditor.it

Il libro

Rosella Rapa, Draghi e Computer
Ed. ExCogita, 2002, pp. 155
€ 11.35
>> Sito web della Casa editrice

Iscriviti alla Newsletter
Leggi le nostre Politiche sulla Privacy








Leggi anche:


Collabora!

Vuoi pubblicare un articolo o una recensione?
  Scopri come collaborare con noi


Condividi questa pagina



I nostri blogger


Rosario Frasca
VAI AL BLOG

Elio Ria
VAI AL BLOG

Anna Stella Scerbo
VAI AL BLOG

Rosella Rapa
VAI AL BLOG



TORNA SU
www.letteratour.it