Letteratour

www.letteratour.it ARTICOLO

Incontro con Anna Santoro

Nella categoria: HOME | Incontri d'autore

Interessata ai personaggi femminili dell'arte e della storia, Anna Santoro ci regala un incontro con un romanzo al femminile, intenso nelle emozioni e nella ricerca del sé più interiore.

Anna Santoro (Napoli, 1945) partecipa con passione agli eventi culturali e politici dei nostri anni, ai quali ha ispirato in qualche modo tutta la sua produzione: dai romanzi "In altro modo?" (1986) e "Le amiche di Carla" (1999), alle raccolte di racconti e di poesie.
Come studiosa si occupa da più di vent'anni delle scrittrici italiane: "Catalogo della scrittura femminile italiana a stampa presente nei fondi librari della Biblioteca Nazionale di Napoli (dalle origini al 1860)", 1984; "Narratrici italiane dell'Ottocento", 1987; "Il Novecento. Antologia di scrittrici italiane del primo ventennio", 1997; "Piccola antologia di scrittrici campane", 2001.
Ideatrice e produttrice di eventi culturali attraverso l’Associazione culturale L’Araba Felice, è tra le socie fondatrici della Società delle Letterate. In edizione Avagliano il romanzo "Pausa per rincorsa" (2003).

Pausa per rincorsa è un romanzo sul dolore ma anche sull'amore, sul rapporto tra il sé e il mondo, sullo sguardo e sul senso dell'azione creativa.
È la morte del padre a bloccare il vivere della protagonista, artista poco più che trentenne, e a porla in posizione di rifiuto di ruoli, di abitudini, di sicurezze, di impegni di lavoro. La pausa si rivelerà momento fecondo, tanto che permetterà l'elaborazione di questioni fino al allora eluse: l'impotenza di fronte al male, alle ipocrisie e alla violenza della nostra epoca. Sarà una misteriosa bambina, proveniente dal mondo dei ricordi, che l’aiuterà a ripercorrere e a recuperare il senso di sé e della memoria, a rincontrare il padre, a porre la madre nello spazio che le compete, a vivere l’amore con nuova generosità. Sarà però lo sguardo sulle cose quotidiane a farle riprendere la corsa, senza nuove consolanti certezze tranne quella di esserci.
Questo di Anna Santoro è un romanzo antieroico, dettato dalle emozioni che investono chi guarda e ascolta il mondo. Emozioni che prendono forma grazie ad una scrittura solare e poetica, fornendo una lettura simbolica dei nostri tempi attraverso una storia di confine e di passaggio.
(dall'Introduzione)

***

Nell'esigenza di superare il lutto per la morte del padre si configura per la protagonista di questo romanzo un momento cruciale dell'esistenza. Non si tratta più soltanto del padre, ma del lutto, ancora più doloroso e inesprimibile, del proprio passato, dei ricordi che l'hanno plasmata, delle certezze ricevute dagli altri. Primi fra tutti, quelle dei genitori.
È a questo livello che la figura di se stessa bambina l'aiuta a ritrovare se stessa adulta. Come a dire che dentro ognuno di noi c'è un momento che ci spezza, che ci fa perdere la nostra consapevolezza, la nostra immagine a noi stessi. Una immagine che non si troverà mai più nel mondo - inutile fotografarlo per intero, cercando nelle immagini del dolore altrui la propria salvezza - ma solo nell'io più profondo, a contatto con la propria storia intima, attraverso gli occhi freschi che si hanno avuti da piccolissimi.

"È sola. Finalmente è diventata albero o fiore o scrosciare della pioggia o soffio del vento. È entrata in una dimensione che le rende tutto lontano. Non sa raccontarsi bene cosa sia ma avverte chiaramente la felicità, la responsabilità e l'assoluta certezza di essere unica ragione di vita per se stessa e ne percepisce la malinconia..."

"La grande guarda la piccola, con amore la guarda, l'abbraccia e le mormora, piano: Anche tu, piccola, devi lasciarti accogliere da me. Sono più avanti di te. Posso farcela.
La piccola aggrotta un momento le sopracciglia: Sei sicura? devo andare via?
No, le risponde lei, devi scioglierti in me."

torna su

Il libro

Anna Santoro, Pausa per rincorsa
ed. Avagliano
Napoli, 2003, pp. 126
€ 11.00
www.avaglianoeditore.it
ufficiostampa@avaglianoeditore.it

Iscriviti alla Newsletter
Leggi le nostre Politiche sulla Privacy








Leggi anche:


Collabora!

Vuoi pubblicare un articolo o una recensione?
  Scopri come collaborare con noi


Condividi questa pagina



I nostri blogger


Rosario Frasca
VAI AL BLOG

Elio Ria
VAI AL BLOG

Anna Stella Scerbo
VAI AL BLOG

Rosella Rapa
VAI AL BLOG



TORNA SU
www.letteratour.it