Letteratour

www.letteratour.it STRUMENTI

Consigli di lettura sull'immigrazione

 

Nella categoria: HOME | Consigli di lettura

Altro tema d'attualità scottante, quello dell'immigrazione è un fenomeno spesso recepito e compreso solo a metà, o recepito solo con esperienze provenienti da un unico punto di vista. Oltre ad alcuni saggi che affrontano il tema a livello sociale, proponiamo una serie di letture che aiutano a calarsi nell'altro punto di vista, a capire meglio cosa succede e perché esiste l'immigrazione.

Letture e libri
Link interessanti

L'intercultura in bilico. Scienza, incoscienza e sostenibilità dell'immigrazione
Luca Agostinetto

Formato: Brossura
Pagine: 227
Lingua: Italiano
Editore: Marsilio

Sul ruolo, sul peso e sul futuro degli stranieri in Italia viene detto di tutto. Dietro alle strumentalizzazioni e alla mancata presa di consapevolezza di quelli che sono i reali portati, positivi e negativi, rimane una sostanziale incoscienza del fenomeno migratorio.

torna su

Il vantaggio dell'immigrazione. Un progetto per una cultura condivisa. Con CD-ROM
Patrizia Resta

L'immigrazione è un fenomeno che interessa buona parte del nostro Paese: il fenomeno è indagato a partire da una realtà. L'obiettivo è quello di spiegare come un tessuto sano e solidale stia scivolando verso pratiche e sentimenti discriminatori. L'immigrazione deve essere considerata come un vantaggio per lo sviluppo non solo economico dell'intero territorio provinciale e nazionale.

torna su

Immigrazione e sicurezza in Italia
Marzio Barbagli

Marzio Barbagli è stato il primo in Italia ad affrontare in maniera esplicita il tema, politicamente scorretto, dei reati commessi dagli immigrati (soprattutto irregolari, ma anche regolari), destando inizialmente imbarazzi e critiche, ma imponendosi poi, grazie al suo inoppugnabile lavoro di ricerca e documentazione, come la voce più autorevole e imparziale in materia, sempre chiamato in causa nei momenti di più acceso dibattito. In questo periodo di crescente preoccupazione sociale, mentre sono all'esame nuovi provvedimenti legislativi sulla sicurezza, Barbagli affronta in particolare nel suo libro tre questioni che dividono i cittadini e le parti politiche: gli effetti della Bossi Fini (è stata un fallimento o ha contribuito a contenere il flusso dei clandestini?); le conseguenze, sul piano delle attività illecite, dell'allargamento a Est dell'Europa, soprattutto dopo il 1° gennaio 2007 (ma è davvero giustificato l'allarme nei confronti di rumeni e rom?); come funziona, o non funziona, il meccanismo delle espulsioni e perché. Tutto questo e molte altre cose ancora sulla base di dati inediti, aggiornati al 31 dicembre 2007.

torna su

Partire
Tahar Ben Jelloun

Azel ha poco più di vent'anni e il futuro davanti: una laurea, molti sogni, la voglia di vivere e l'ambizione che si hanno a quell'età. La vita a Tangeri, tuttavia, non permette molto; povertà e corruzione fanno intravedere la felicità solo dall'altra parte dell'oceano, in Spagna. Partire è l'unica salvezza possibile. Ma anche partire è difficile, rischioso e richiede compromessi. Per Azel partire ha il prezzo del tradimento, degli altri e di se stesso. Ha il costo di un amore in cui non crede, di una relazione omosessuale cui cede per necessità. Sembra non esserci scampo per la dignità, in questo mondo di opportunismi, prostituzione, clandestinità, sessualità tradita. Per fortuna ci sono i sogni. Ben Jelloun compone un affresco straordinario, di denuncia e poesia: il ritratto di un mondo di immigrazione e clandestinità in cui la felicità sta sempre altrove.

torna su

A sud di Lampedusa. Cinque anni di viaggi sulle rotte dei migranti
Stefano Liberti

Stefano Liberti è uno dei pochissimi giornalisti italiani che da anni seguono gli aspetti meno conosciuti dei movimenti migratori dall'Africa verso l'Europa: tutto ciò che accade a sud di Lampedusa. Senza fidarsi dei luoghi comuni o lasciarsi abbindolare dai proclami sull'integrazione che verrà, ha scelto di esplorare con i propri occhi la "geografia del transito" tra il Sahel e il Maghreb. Ha incontrato migranti che preferiscono chiamarsi avventurieri, politici africani sudditi dei diktat europei, indiani bloccati in mezzo al deserto e piccole città sorte dal nulla: tutta l'infinita umanità che vive attraversando o presidiando confini. Fino a trovare chi non si aspettava: se stesso. Un cittadino bianco di quella stessa Europa che, con le sue politiche, determina come si vive o si muore in Africa. Un reporter per cui il solo modo onesto di documentare è lasciarsi coinvolgere dalle storie in cui si imbatte.

torna su

La speranza e altri sogni pericolosi
Laila Lalami

Formato: Brossura
Pagine: 167
Lingua: Italiano
Editore: Fusi Orari

Due donne e due uomini su un gommone tentano di raggiungere l'Europa attraversando il Mediterraneo. Le loro vite non hanno niente in comune. Cosa li ha portati ad abbandonare il loro paese e a rischiare la morte in mare? E cosa li aspetta alla fine della traversata? Questo romanzo percorre a ritroso le storie dei quattro protagonisti, facendoci scoprire cosa li ha spinti a cambiare per sempre il loro destino. E ci racconta il Marocco di oggi con vivacità e lucidità straordinarie, in un romanzo in cui la suspense si unisce a un realismo disincantato e ricco di poesia.

torna su

Alcuni link interessanti

torna su


Iscriviti alla Newsletter
Leggi le nostre Politiche sulla Privacy








Leggi anche:


Collabora!

Vuoi pubblicare un articolo o una recensione?
  Scopri come collaborare con noi


Condividi questa pagina



I nostri blogger


Rosario Frasca
VAI AL BLOG

Elio Ria
VAI AL BLOG

Anna Stella Scerbo
VAI AL BLOG

Rosella Rapa
VAI AL BLOG



TORNA SU
www.letteratour.it