Letteratour
www.letteratour.it
ARTICOLO

Ripetizioni 2.0

 

Nella categoria: HOME | Notizie in primo piano

Abitudini nell'era digitale

Nell'era digitale in cui viviamo, tutto sembra ormai potersi attuare direttamente su internet. Siamo da tempo abituati a leggere le notizie su testate on line, cercare informazioni su siti specialistici, abbiamo anche imparato a usare internet per comprare oggetti della nostra quotidianità: libri, computer, cellulari, pezzi di ricambio, elettrodomestici. I più arditi si spingono fino all'acquisto on line di scarpe e vestiti, in un trend in continuo aumento. Infatti, nonostante le difficoltà che questo tipo di commercio può incontrare, non ultima la reticenza nel comprare vestiti senza averli nemmeno provati, le politiche commerciali e di reso messe in atto sono ormai più che soddisfacenti e permettono agli utenti di poter effettuare acquisti senza incontrare problemi o, nel peggiore dei casi, di gestirli con estrema facilità.

Ma l'era digitale sta rivoluzionando anche il mondo dei servizi. Si sente parlare non solo di e-commerce, ma anche di e-sharing, e-banking, e-management, e-government, e-learning, e chi più ne ha più ne metta. Tra la nascita di un bisogno e la soluzione che fa per noi, sempre più spesso ormai basta avere soltanto un account e fare un clic.

Le ripetizioni: un universo sommerso

Il mondo delle ripetizioni è difficilmente quantificabile. Il ministero dell’istruzione non è in grado di fornire dati precisi. L’indagine più recente, spesso citata come riferimento, è del 2016 e l’hanno svolta i ricercatori Lorenzo Castellani e Giacomo Bandini per la fondazione Einaudi su un campione di 983 famiglie. Leggendola si possono fare delle valutazioni. Ci viene detto per esempio che la metà degli studenti delle scuole medie e superiori dichiara di avvalersi di ripetizioni private, che il giro d’affari è di 900 milioni di euro all’anno, e che il 90 per cento non è dichiarato al fisco (fonte: Internazionale, Nell’universo classista delle ripetizioni private, Christian Raimo). Da questo studio, la stima fatta è che il costo annuale medio per famiglia va da 1.200 a 1.900 Euro ca, per un costo a lezione che si aggira tra le 30 e le 20 Euro l'ora. Il mercato chiaramente non è regolato, ed è proprio qui che il commercio elettronico delle ripetizioni trova il suo spazio, perché permette un notevole risparmio di tempo, ma anche economico: dato che la concorrenza tra insegnanti è maggiore, i prezzi sono notevolmente più bassi.

Ma vediamo meglio come funziona, basandoci su una delle piattaforme più diffuse, Skuola.net Ripetizioni.

Ripetizioni 2.0

La piattaforma è estremamente funzionale, e comprende sistemi di geolocalizzazione e di rating. La domanda e l'offerta diventa immediata, compilando un semplice form di ricerca, e per visualizzare tutto non è nemmeno necessario essere registrati.

Il funzionamento è molto semplice: basta eseguire una ricerca per individuare l'insegnante giusto che impartisce lezioni della materia desiderata e scegliere come ottenerla: in casa propria, dall'insegnante oppure direttamente on line tramite Skype. Questo permette di trovare insegnanti vicino a casa ma anche di estendere, potenzialmente, la ricerca a insegnanti che si trovano in tutta Italia. A questo punto, se si è interessati, si effettua la registrazione, e con il semplice acquisto della lezione si ottiene una prenotazione.

A lezione terminata, lo studente può ottenere un rimborso se la lezione non è stata soddisfacente. Ma solitamente il problema non si presenta e, anzi, l'indice di gradimento è piuttosto alto. Anche perché l'insegnante ha tutto l'interesse a essere efficiente, e aumentare così il proprio rating di gradimento. Alcuni giudizi:

L'insegnante si è presentata in modo professionale. Il commento di mio figlio è stato positivo

La lezione è stata molto utile, mi ha trasmesso la sua passione per la materia. Ora il latino mi fa un po’ meno paura. Grazie

Disponibilità, gentilezza e professionalità secondo la mia esperienza sopra la media

Ottimo insegnante di matematica. Chiaro ed essenziale nella spiegazione e pratico nel fare eseguire il tutto al proprio alunno. Veramente Bravo!

In caso di dubbi, la piattaforma permette allo studente di contattare l'insegnante prima della prenotazione direttamente accedendo al suo profilo, così da preservare la privacy di entrambi. Soltanto quando avviene la prenotazione della lezione i due vengono effettivamente messi in contatto con numero telefonico. In ogni caso, il sistema prevede anche la certificazione degli insegnanti tramite bollino "Insegnante verificato". Provare per credere!

> Visita il sito Skuola.net Ripetizioni

> Scarica il software Skype


Iscriviti alla Newsletter
Leggi le nostre Politiche sulla Privacy









Leggi anche:


Collabora!

Vuoi pubblicare un articolo o una recensione?
  Scopri come collaborare con noi


Condividi questa pagina


www.letteratour.it