Letteratour
www.letteratour.it
ARTICOLO

Letteratura anglofona

 

Nella categoria: HOME | Analisi critica

Origini e varietà
Canada
Australia
Nuova Zelanda
Letteratura angloindiana
Caraibi
Africa

Origini e varietà

Le letterature anglofone hanno origine con la diffusione della lingua inglese nei territori conquistati dall'impero coloniale durante gli anni dell'Imperialismo e dell'egemonia economica britannica, e in particolare nelle regioni dove il colonialismo ha estremamente ridotto la popolazione aborigena: Canada, Australia e Nuova Zelanda. In ognuno di questi paesi, la lingua si è fusa col clima culturale trovato, dando così vita a letterature anglofone del tutto indipendenti l'una dall'altra. Diverso è il caso dell'India, dove l'inglese ha coabitato con le lingue locali e ha dato origine a una particolare letteratura detta angloindiana; dell'area caraibica, dove l'inglese si è fuso con elementi linguistici e culturali africani e americani; e di alcuni paesi dell'Africa nera, dove la colonizzazione recente ha portato all'utilizzo dell'inglese come prima o seconda lingua, dando vita ad una letteratura anglofona, ma dai temi prettamente africani.

torna su

Canada

La letteratura canadese nasce nel XVIII secolo con i resoconti di viaggi e di esplorazioni.
Si sviluppa poi nell'800 sviluppando il tema della natura vergine e incontaminata messa in contrasto con l'Europa vecchia e caotica, ma senza caricarsi di significati morali e religiosi come avviene nel resto dell'America.
Spetta ai poeti romantici, detti post-federalisti, come I.V. Crowford, G.D. Roberts, B. Carman, D.C. Scott e E.J. Pratt, il merito di contribuire alla formazione di una distinta tradizione canadese, come anche ai romanzieri G. Parker e R. Connor.
Dopo il 1920, accanto al tema della natura si afferma il romanzo urbano e contemporaneo con H. MacLennan.
Tra gli autori successivi sono da ricordare anche M. Laurence (romanziere - tema della memoria individuale e collettiva), M. Atwood (narratrice e poetessa - tema dell'identità canadese e della femminilità), M. Ondaatje (romanziere) e I. Layton (poeta).

Articoli correlati:
La Short Story di Margaret Atwood
Margaret Atwood, Alias Grace

torna su

Australia

La tradizione letteraria nasce a partire dal 1850 nella condizione sociale della colonia penale, articolandosi in due filoni, uno ottimistico, ispirato al mito della colonizzazione, l'altro drammatico, legato alla natura avversa e alla società nemica.
Verso il 1880 nasce, attorno alla rivista "Bulletin", un gruppo letterario realista che ritrae la vita dei mandriani, dei tosatori, dei minatori e delle cittadine polverose. Nel frattempo si afferma il genere della ballata anarchica e rivoluzionaria (A.B. "Banjo" Paterson).
Importanti autori di narrativa sono J. Furphy, E.F. Lindesay, il premio Nobel 1973 P. White, C. Stead; fra i poeti, H. Lawson, A.M. Klein, A.D. Hope e D. Malouf.
Gli anni '70 assistono a un forte sviluppo del cinema e del teatro, che vedono affermare la "Australian Way of Life" in una interessante New Wave (tra i film menzioniamo: Picnic in a Handing Rock di P. Weir; Two Friends e Lezioni di piano di J. Campion).

torna su

Nuova Zelanda

I temi sviluppati appartengono tutti alla gamma del colonialismo: individualismo, isolamento, problemi d'identità culturale.
Tra i nomi più importanti, già di inizio secolo, abbiamo: K. Mansfield, R. Hyde, D. Davin, F. Sargeson e J. Frame. Questa letteratura, nonostante la presenza di autori di spicco come la già citata Mansfield, ha raggiunto una piena consapevolezza della propria originalità soltanto a partire degli anni Venti e Trenta.
Oggi, la letteratura in Nuova Zelanda comprende anche le opere in inglese scritte da maori.

torna su

Letteratura angloindiana

Il poeta e filosofo R. Tagore, premio Nobel 1913, è l'illustre letterato al quale si riallaccia tutta la tradizione angloindiana. La maggior parte degli scrittori appartenenti a questa tradizione hanno studiato in Inghilterra, come R. Rao, K. Singh e M.R. Anand. Prettamente indiano è invece R.K. Narayan. Altri nomi importanti sono anche S. Rushdie (romanzi corali) e A. Desai.

torna su

Caraibi

La letteratura caraibica vanta una produzione importante: la poesia si è fatta erede della tradizione orale e musicale del calypso e del reggae; la prosa ha affrontato i temi sociali, offrendo una ricca tavolozza di culture etniche e multilingue.
Di origini indiane, ma nato a Trinidad, è lo scrittore britannico V.S. Naipaul, premio Nobel 2001. Nello stesso luogo vive D. Walcott, poeta, romanziere e drammaturgo e altro premio Nobel (1992).
A Londra si trovano importanti comunità provenienti dalle Indie Occidentali che hanno contribuito alla tradizione caraibica (W. Harris e G. Lamming).

torna su

Africa

Qui la tradizione letteraria scritta ha origine proprio con l'intromissione delle culture europee.
In Sudafrica, la capostipite è, nell'800, O. Schreiner.
Tra i primi scrittori di colore abbiamo S. Plaatje (il suo "Mhudi" è il primo romanzo in assoluto scritto in lingua inglese da parte di un autore nero), P. Abrahams, A. La Guma, E. Mphahlele, poi S. Sepamla e M. Serote. Tra i drammaturgi il nome di spicco è quello del bianco A Fugard.
Con l'abolizione dell' apartheid (1991) si rinvigorisce la produzione autoriale nelle tre culture e letterature coesistenti: quella nera, quella anglofona e quella afrikaner.
Tra le scrittrici sudafricane di maggior prestigio abbiamo: N. Gordimer (premio Nobel 1923) e D. Lessing; tra gli afrikaans: B. Breytenbach, J.M. Coetzee e A. Brink; tra i nigeriani: A Tutuola, C. Achebe, W. Soyinka (premio Nobel 1986) e C. Ekwensi; in Kenya, Ngugi wa Thiong'o; nel Ghana, A.K. Armah.
La maggior parte degli autori anglofoni africani mettono in opera il dualismo di una doppia appartenenza che tuttavia spesso vede contrapposte la terra d'origine (cultura, terra, famiglia) e la tradizione inglese (lingua, cultura elitaria, Europa). I temi del colonialismo, i problemi identitari del post-colonialismo, della lotta di fronte alle discriminazioni razziali, sono dominanti.

Articoli correlati:
Teorie critiche post-colonialiste

torna su


Iscriviti alla Newsletter
Leggi le nostre Politiche sulla Privacy


I nostri sponsor
LIBRI REMAINDERS AL 50%



Leggi anche:

Cerca nel sito:


Collabora!

Vuoi publicare un articolo o una recensione?
  Scopri come collaborare con noi


Best-seller del momento:

Condividi questa pagina
www.letteratour.it

 

HOME   Scrivici   Vuoi collaborare?   Redazione   Hanno detto di noi   Copyright e Privacy
© 2001-2017  www.letteratour.it
Sito realizzato con passione da SPC GROUP