Letteratour.it
Articolo

Analisi testuali
Esempi di analisi del testo

Nella categoria: HOME | Analisi

Nelle analisi testuali che vi presentiamo (poesie, brevi passi di romanzi,...) molti elementi possono essere messi in valore. Noi ne sceglieremo soltanto alcuni perché il nostro scopo non è quello di darne una lettura unica ed esaustiva, ma quello di far vedere come, attraverso pochi accorgimenti tecnici, la letteratura sia capace di rivelare moltissimo di sé. Non bisogna mai dimenticare che, nonostante le sue peculiarità, la letteratura rimane un discorso, dunque qualcosa che innegabilmente ha una funzione comunicativa. La poesia, ad esempio, quest'arduo genere letterario, è spesso scartata dall'interesse generale (non parlo, ovviamente, degli specialisti) perché sembra rifiutare un dialogo con il lettore. Ma piccoli accorgimenti fanno vedere come ciò sia falso: tutto sta nel fare la domanda giusta, e il testo risponde sicuramente, anzi, talvolta con una coerenza ed una profondità veramente eccezionali, tali da stupire lo stesso lettore che l'ha interrogato. È un po' come un gioco, un gioco magico e meraviglioso.

E proprio come un gioco, anche la letteratura ha le sue regole: regole interne e regole esterne, regole che rispetta e regole che talvolta infrange, rinnovandosi così continuamente e continuamente richiamandosi ad una tradizione sempre più vasta ed articolata. Certo non può interessare a tutti sondare l'intera tradizione dei generi letterari (sempre che sia possibile afferrare l'oggetto della cosiddetta "tradizione"), ma può essere comunque piacevole lasciarsi ogni tanto incantare dalle parole di un brano in prosa, dai versi di una poesia e dirsi: «queste parole, questi versi dicono qualcosa anche a me, e io so comunicare con loro».

Un'ultima osservazione: ovviamente ogni dialogo è unico, nel senso che dipende da coloro che parlano. Questo è un modo come un altro per dire che se proponiamo alcune letture di testi scelti, tali letture rappresentano solo una delle tante possibili interpretazioni (uno dei tanti possibili dialoghi) e non devono essere prese come degli assoluti. È anche vero però che le nostre interpretazioni partono sempre da un'analisi ben precisa fatta sul testo, verificabile in ogni istante, onde evitare di perdere quella che dovrebbe essere la base di ogni critica: la pertinenza.

Leggi anche >> Guida all'analisi testuale

Analisi testuale

Cristina Annino, La Casa del Folle

Charles Baudelaire, L'uomo e il mare

Charles Baudelaire, Spleen

Gabriele D'Annunzio, La Sabbia del tempo

Gustave Flaubert, La signora Bovary

Guido Gozzano, Nemesi

Henri James, Il giro di vite (1898) in Racconti di fantasmi

Carlo Levi, Cristo si č fermato a Eboli

Michel de Montaigne, Saggi

Eugenio Montale, L'anguilla

Eugenio Montale, "Meriggiare pallido e assorto" ("Ossi di Seppia", 1925)

Elsa Morante, L'isola di Arturo

Giovanni Pascoli, Nebbia

Alberto Patanč,

Sylvia Plath, Ariel

Sylvia Plath, Finisterre

Sylvia Plath, Ultime parole

Edgar Allan Poe, Il gatto nero

Marcel Proust, La ricerca del tempo perduto

Arthur Rimbaud, Alba - Aube

Umberto Saba, La vetrina

Jean-Paul Sartre, La nausea

Vittorio Sereni, La spiaggia

Giovanni Verga, I Malavoglia

Virginia Woolf, La camera di Jacob

Emile Zola, Germinale

torna su